• Jiji

Why do you like sake?

Do you remember the first time you tried sake? Do you know why you still like drinking it?

I guess it represents something different for everyone. It can be because you want to have fun and get tipsy, because it’s different and new, because you love Japan.. There are a thousand reasons and they are all good to me. I love this about sake: there is no wrong answer.

Sake for me has so many faces. The first time I had sake I was still living in Italy, and Japan was just a country far away. The “Japanese” restaurant I went to, just popped a One Cup in the microwave til is was piping hot, and serve it to us. I just thought it was some kind of burning digestive stuff… not a good first impression. But it wasn’t sake’s fault!

Then I tried it again the first time I came to Japan. Another One Cup, bought from a convenience store with some locals. I remember it was easy to drink, maybe too easy and ended up with a sake hangover but new friends. Little by little I learned that there’s a good variety of it, and that it’s way more complex than I thought. A world opened in front of me. Sake became something social. I always loved to explore local restaurants and gastropubs by myself and I discovered that sake is the perfect way to start a conversation. Even when I stumbled speaking the language, Japanese were keen to chat with me and tell me stories about it. People were happy to share, and I was eager to know. I still am. Sake became the key to unlock and open the conversation, and it has been ever since.

Every time I sip sake, I think about the hard work behind it and I can only be thankful. Thinking about all the history behind it, and the hard work makes me want to share it with everyone. So now sake is a method of communication. I am wondering what else can it be..


Vi ricordate quando è stata la prima volta che avete assaggiato il sake? Sapete descrivere la ragione per la quale indulgete nel sake ti tanto in tanto? Penso che ci siano diverse ragioni per ognuno di noi. C’è chi beve il sake per rendere la serata più “allegra”, per gustare qualcosa di nuovo e diverso, perché ama il Giappone… ci sono mille ragioni e sono tutte valide. Non c’è una risposta sbagliata, e trovo che sia bellissimo. Il sake per me ha molte facce. La prima volta che ho assaggiato il sake vivevo ancora a Torino ed il Giappone era solo un Paese lontano lontano. Sono andata a mangiare in un ristorante “giapponese” con degli amici e ci hanno portato un sake che era stato lasciato nel microonde così a lungo che ricordo di essermi bruciata le labbra. Ho creduto che il sake fosse una sorta di digestivo potente da bere bollente. Insomma non è stata proprio un’esperienza positiva, ma non per colpa del sake!

L’ho assaggiato di nuovo durante il mio primo viaggio in Giappone. Ho conosciuti dei ragazzi del posto ed abbiamo comprato del sake da un convenience store. Questa volta è andata meglio (almeno non mi sono bruciata!) ma, forse per la buona compagnia, forse per l’emozione di essere in Giappone, il sake si è lasciato bere così facilmente che il giorno dopo dire che avevo la testa pesante è dire poco! L’aver conosciuto dei nuovi amici ha aiutato a rendere l’esperienza migliore. Ho cominciato a capire quanto il sake sia complesso ed un nuovo mondo mi si è aperto davanti. Il sake non era solo più una bevanda, ma anche un modo per socializzare.

Ho sempre amato andare in taverne e posticini tradizionali da sola e mi sono resa conto che grazie al sake era più facile iniziare la conversazione. Anche quando il mio giapponese era molto limitato, ho notato che i giapponesi erano piacevolmente colpiti che lo ordinassi ed erano felici di raccontarmi storie ed aneddoti sul sake. Ed io non vedevo l’ora di ascoltare ed assorbire il più possibile. Ed è ancora così! Il sake è così diventata la chiave per iniziare una conversazione.

Ogni volta che ne gusto un sorso, penso al duro lavoro di chi il sake lo produce e non posso che essere grata a queste persone. E penso che il modo migliore che ho di onorarle sia di introdurre il maggior numero di persone in questa conversazione. Il sake è diventato un mezzo di comunicazione. Mi chiedo cos’altro diverterà...


#homesweethome #saketasting #sakesommelier #som

melier #degustazione #tasting #homecooking #italy #sakelife #foodphotography #foodporn #foodtherapy #foodie #japan #日本酒 #cookingathome #selflove #ricewine #foodblog #cooking #利酒師 #sommelierlife #piedmontgirlsaroundtheworld #foodworld #instafood #instagood #inspiration


10 views0 comments

Recent Posts

See All
 
  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest

Privacy policy

Return and Refund

Disclaimer

Shipping policy